La scelta del partner è una delle cose più complesse che un individuo si trova ad affrontare nel corso della propria esistenza. Scelta che può essere influenzata e determinata da diversi fattori. In primo luogo troviamo fattori di tipo biologico che garantiscono ad ogni specie, umana e non, l’evoluzione. Molti autori ritengono che i motivi principali che spingono a trovare un compagno nel corso della propria vita siano da ricercarsi nei bisogni primordiali dell’uomo, legati alla sfera della sessualità ed alla sfera dell’attaccamento. Da una parte, quindi, si ricerca qualcuno con cui condividere la voglia di procreare, sebbene oggi questo bisogno non sia più così strettamente legato alla relazione di coppia, e dall’altra qualcuno a cui sentirsi legato da un rapporto di affiliazione che garantisca sicurezza e cura.

Nella scelta del partner rivestono, però, un ruolo centrale anche le esperienze vissute all’interno della propria famiglia d’origine. Si può affermare che tanto più sia stata soddisfacente, sicura e presente la relazione con le figure di accudimento passate, tanto più sarà possibile stabilire relazioni positive nel momento presente.

Continua a leggere l’articolo di Serena Scotto d’Abusco su Cittanuova.it